Settore Bancario

Sicurezza Logica e Fisica per il settore bancario, nel segno della convergenza

Selesta Ingegneria è stata scelta per la gestione ed il controllo degli accessi degli oltre 15.000 dipendenti delle sedi direzionali di un grande gruppo bancario.

ch-bancario-home

Il Cliente

Gruppo bancario leader in Italia grazie ad una rete distributiva senza eguali, ha una forte presenza internazionale focalizzata nell’Europa centro-orientale e nel bacino del Mediterraneo. Il progetto del Committente è quello di porsi come benchmark nella creazione di valore nel settore bancario europeo.
Il nuovo Gruppo è l’unione di due grandi realtà bancarie italiane caratterizzate da valori comuni che si sono aggregate per crescere, per servire meglio le famiglie e per contribuire ulteriormente allo sviluppo delle imprese ed alla crescita del Paese.
Con 6.103 filiali e 10,7 milioni di clienti, il vanta la rete più estesa in Italia e la leadership in tutti i segmenti, con una quota di mercato di circa il 19% nel settore Crediti e Depositi con la clientela.

Le Esigenze

A fronte dell’adozione della piattaforma per la gestione delle Risorse Umane SAP/HR, il Cliente ha riscontrato l’esigenza di aggiornare il sistema di Controllo Accessi con una soluzione in grado di interagire con SAP e con le applicazioni già presenti, nel pieno rispetto delle policy di sicurezza definite dall’azienda. In particolare, emergeva la necessità di una nuova piattaforma perfettamente integrabile con l’applicazione utilizzata per la gestione della sicurezza logica, preposta all’identificazione e autenticazione degli utenti secondo le regole di “logging” e “auditing” predefinite.

Tra i requisiti essenziali richiesti emergeva in modo particolare l’utilizzo di un unico sistema per il controllo degli accessi di dipendenti, clienti e fornitori in sostituzione della soluzione in uso in quel momento.
La nuova soluzione avrebbe inoltre dovuto consentire un’implementazione graduale con il minor impatto possibile sulle attività aziendali, partendo da una gestione degli accessi con doppia tecnologia dei badge (a banda magnetica e di prossimità) per arrivare, a regime, alla realizzazione di un sistema standard e aperto a future implementazioni, univoco per tutte le sedi direzionali dislocate sul territorio.
I badge dei dipendenti, oltre a gestire la doppia tecnologia magnetica e di prossimità, dovevano essere dotati di un microchip intelligente, per consentire l’integrazione di sicurezza fisica e informatica amministrata con un unico strumento di accesso.

La Soluzione di Selesta Ingegneria

La soluzione di Selesta Ingegneria consiste in un modello convergente che considera le risorse fisiche come elementi da proteggere alla stregua delle risorse logiche. L’architettura proposta prevede un sistema centrale di acquisizione e gestione in tempo reale delle richieste di accesso ai varchi attraverso il protocollo TCP/IP.
Al centro del sistema, l’applicativo per il controllo degli accessi VAMWeb è direttamente collegato alle teste di lettura poste in prossimità di tornelli e varchi che regolano gli accessi, collegati al sistema centrale mediante la rete del Committente.
E’ stata prevista un’ architettura ridondata sia a livello software che a livello hardware, per far fronte a eventuali situazioni di guasti.
Attraverso l’interfaccia dati certificata SAP sviluppata da Selesta Ingegneria, VAMWeb provvede allo smistamento dei dati di timbratura provenienti dalle teste di lettura poste sui tornelli , che hanno anche valenza per la rilevazione dei dati di presenza del Personale, verso l’applicazione SAP-HR.
Le teste di lettura installate sui tornelli e in prossimità dei varchi da controllare operano il riconoscimento della credenziale dell’utente, verificando la coerenza tra la richiesta di accesso ed il livello di autorizzazione assegnato e, a seconda dell’esito, sbloccano il tornello o segnalano il tentato accesso o l’anomalia registrata.
Nel caso di sistema fuori linea, ovvero con la rete di comunicazione Ethernet fuori servizio, la verifica di autorizzazione viene effettuata dal terminale stesso sulla base di liste di abilitazioni, eventualmente secondo fasce orarie predefinite.

LEGGI TUTTO

Selesta Ingegneria ha inoltre fornito nuovi badge con doppia tecnologia di riconoscimento e microchip, rispondenti alle specifiche del gruppo bancario. Sui tornelli sono state installate teste di lettura sia magnetiche, sia di prossimità; questa caratteristica ha consentito al Cliente la possibilità di gestire la transizione dal vecchio al nuovo tipo di badge, organizzando la distribuzione in più fasi.

I server su cui risiedono le applicazioni VAMWeb e i sistemi mission critical sono ospitati presso la Server Farm del gruppo, dotata di avanzati sistemi di sicurezza in grado di garantire l’erogazione continua dei servizi, e sono stati ridondati in un sito secondario di Disaster Recovery.

I Vantaggi

I benefici ottenuti dalla messa in opera del sistema per il controllo accessi di Selesta Ingegneria sono riassumibili nei seguenti item:

  • Dismissione delle applicazioni non target;
  • Adozione di una tecnologia standard di mercato per i rilevatori di prossimità, con conseguente riduzione del costo unitario del badge;
  • Introduzione di una procedura per il controllo degli accessi di Consulenti e Personale Esterno tramite l’utilizzo VAMWeb GDE (Gestione Ditte Esterne);
  • Accesso diretto al sistema di Rilevazione Presenze SAP-HR e integrazione con il sistema di gestione della sicurezza logica;
  • Fornitura a tutto il gruppo bancario di un sistema univoco per il riconoscimento aziendale.

Richiedi Informazioni

Se desideri ricevere ulteriori informazioni sui nostri prodotti, contattaci. Il nostro personale ti risponderà al più presto.

Prodotti correlati